Oggi è il

Rete Civica: no passi indietro sulla legge elettorale dei Comuni

  • Pubblicato: Martedì, 05 Marzo 2019 17:27

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

AOSTA. La proposta di modifica della legge elettorale dei Comuni avanzata nei giorni scorsi dal Cpel viene bocciata da Rete Civica - Alliance Citoyenne. Il parere del gruppo consiliare regionale è che i cambiamenti che si vorrebbero introdurre (o reintrodurre in alcuni casi) rappresentano dei "passi indietro" rispetto alla normativa attuale.

Punto per punto, i consiglieri Alberto Bertin e Chiara Minelli smontano l'ipotesi del Cpel. L'eliminazione del limite dei mandati per i sindaci ad esempio corrisponde ad una "gestione dell’amministrazione più vicina al modello medievale del feudo che ad una amministrazione del XXI secolo, che non garantirebbe un adeguato ricambio della cosa pubblica". I due consiglieri ritengono anche "troppo elevate" le richieste di aumento degli stipendi per sindaci e presidenti delle Unités mentre sulla questione dello spoglio centralizzato, secondo Rete Civica il sistema andrebbe introdotto ad Aosta ed anche nei Comuni con tre o quattro sezioni perché "è un modo per garantire ulteriormente la libertà di voto".

Infine la questione della rappresentanza di genere, con l'eliminazione dell'obbligo della preferenza di genere. "Con queste modifiche - commentano i due consiglieri - la Valle d’Aosta diventerebbe l’unica regione italiana a non garantire la presenza dei due sessi nel governo del Comune. Noi riteniamo che questo comporterebbe un grave passo indietro, rispetto alla normativa vigente. Ci è stato detto che il 6 febbraio scorso le donne facenti parte degli esecutivi sono state convocate dal Cpel per discutere della questione e che si sarebbero espresse all’unanimità per l’abolizione della preferenza di genere: peccato - concludono Bertin e Minelli - che fosse presente un numero limitato di sindache/assessore, due delle quali contrarie, e che le consigliere non fossero state invitate".

 

 

 

Clara Rossi

 

 



Altre news dai Comuni

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075