Courmayeur, ordinanza del sindaco per rischio crolli dal ghiacciaio Planpincieux

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ghiacciaio planpincieux

COURMAYEUR. Livelli di allerta in salita a Courmayeur per il possibile verificarsi di crolli dal ghiacciaio Planpincieux delle Grandes Jorasses, nella Val Ferret. Oggi il sindaco Stefano Miserocchi ha disposto alcune misure di protezione civile con evacuazioni e limitazione dell'accesso alla vallata per motivi di sicurezza.

L'ordinanza firmata dal primo cittadino fa seguito alla segnalazione arrivata dalla Regione per "una situazione di potenziale pericolo" legata all'instabilità del ghiacciaio del massiccio del Monte Bianco e verificata insieme a Fondazione Montagna Sicura.

Dalle 19.30 di oggi scatta la chiusura della strada per la Val Ferret e della strada interpoderale per Rochefort, l'evacuazione degli immobili delle zone 1 e 2 del piano di sicurezza (evidenziate in verde e giallo nella planimetria in basso) e il divieto di accesso pedonale e con mezzi a motore nelle aree sottostanti il ghiacciaio. L'ordinanza prevede delle deroghe in particolare per i proprietari di immobili e i titolari delle attività commerciali e nelle fasce orarie controllate (dalle 7.30 alle 9.00, dalle 12 alle 13.30 e dalle 17.30 alle 19.30). Durante la notte la circolazione è consentita solo ai mezzi di soccorso autorizzati dal sindaco.

ghiacciaio Planpincieux

Il Comune di Courmayeur inoltre precisa che lungo la strada interpoderale Montitaz / Planpincieux, dove sono in corso lavori urgenti di manutenzione, dalla mattinata di venerdì 27 settembre è "autorizzato il transito, in qualsiasi orario, a pedoni, biciclette e ai veicoli a motore di peso inferiore ai 35 quintali, proprietari di immobili, titolari di attività, residenti, imprese impegnate in lavori, funzionari pubblici e incaricati di pubblico servizio, altri soggetti autorizzati dal sindaco. Il transito avviene a rischio e pericolo dei transitanti, tenuto conto dello stato e della natura della strada".

 

 

 

 

M.C.