Geenna, Saint-Pierre sarà parte civile nel processo

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Saint-Pierre

SAINT-PIERRE. Il Consiglio comunale di Saint-Pierre ha dato il via libera alla costituzione del Comune come parte civile nel processo relativo all'inchiesta Geenna sulla 'ndrangheta in Valle d'Aosta. 

L'assemblea ne ha discusso ieri, 20 novembre, per oltre un'ora e alla fine ha approvato con tredici voti a favore (due della minoranza) e tre astensioni (tutte della minoranza) un invito al sindaco Paolo Lavy a firmare il decreto per la costituzione in giudizio. 

«È un atto dovuto che in quanto ente pubblico l'amministrazione deve fare ed un atto simbolico con cui assume una posizione di legalità», il commento del primo cittadino.

Il Comune di Saint-Pierre è stato direttamente coinvolto nell'inchiesta dei carabinieri e della Dda a causa dell'arresto a gennaio dell'ex assessore Monica Carcea, sospettata di concorso esterno in associazione mafiosa.

 

 

M.C.