Oggi è il

Raccolta firme di Coldiretti Valle d'Aosta #stopcibofalso

  • Pubblicato: Giovedì, 08 Marzo 2018 17:02
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

Durante Lo Tsaven per chiedere all'Ue l'obbligo di etichetta d'origine per gli alimenti

coldirettiAOSTA. In occasione dell'appuntamento mensile con Lo Tsaven - Campagna Amica di domenica prossima, 11 marzo, sarà possibile firmare la petizione #stopcibofalso che sostiene l'obbligo di etichetta d'origine per gli alimenti.

«E' a rischio “fake” nel carrello della spesa un prodotto alimentare su quattro perché non riporta obbligatoriamente l'origine in etichetta, dai salumi alle marmellate, dal succo di frutta al pane fino al latte in polvere per bambini», spiega Coldiretti Valle d'Aosta. «Si tratta di una battaglia di civiltà per garantire la salubrità di quanto viene consumato sulle nostre tavole, infatti l'indicazione di origine permette di contrastare quelle imitazioni che ogni anno sottraggono 60 miliardi di euro all'economia dell'Italia e di rafforzare la lotta alle agromafie, oltre che prevenire le falsificazioni».

La petizione è indirizzata al parlamento europeo e può essere sottoscritta anche recandosi negli uffici Coldiretti di Aosta, Chatillon e Verres.

 

E.G.

Altre news di economia

 

 
ANNUNCIO DI LAVORO
C.V.A. S.p.A. ha indetto l'avviso di selezione finalizzato all'individuazione di due risorse, in possesso di laurea triennale da inserire all'interno dell'Ufficio Segreteria di Direzione con contratto a tempo indeterminato, tempo pieno. La sede di lavoro è nel comune di Châtillon. È possibile reperire tutte le informazioni necessarie sul sito www.cvaspa.it

 

 
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075