Oggi è il

La Fiaip Valle d'Aosta mette in guarda dagli agenti immobiliari abusivi

  • Pubblicato: Mercoledì, 14 Marzo 2018 09:06
condominio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

«Sono la principale causa delle truffe, ma possono lavorare indisturbati»

AOSTA. Ammontano a circa 750 milioni di euro all'anno le provvigioni precepite dagli agenti immobiliari abusivi che lavorano in Italia. Operatori che sono «la causa principale delle truffe che avvengono nel campo immobiliare» ma che «a causa della mancanza di un vero e proprio organo di controllo, lavorano indisturbati, ciò nonostante le varie segnalazioni». Lo denuncia la Federazione italiana degli agenti immobiliari professionali (Fiaip).

Anche in Valle d'Aosta «operano sedicenti agenti immobiliari che non hanno l'abilitazione e che però spesso sono iscritti in altri ruoli», avverte il direttivo valdostano della federazione. Allo stesso tempo gli agenti professionisti sono sottoposti a norme che li obbligano a «importanti sacrifichi economici al fine di evitare di incorrere in sanzioni».

Recentemente sono state inasprite le sanzioni per gli agenti immobiliari abusivi. «L'acquisto della nostra casa - aggiunge Fiaip - deve essere garantito dall'intervento di un professionista qualificato, agente immobiliare. In questo mercato c'è spazio solo per coloro che sono abilitati alla professione di agente immobiliare, la crisi economica-sociale ha fatto una grande selezione, e se questo non dovesse bastare la Fiaip ora più che mai sarà in prima linea per combattere questa situazione».

La federazione quindi mette in guarda «da coloro che si improvvisano "mediatori"» e ricorda che «è mediatore colui che può esibire il "patentino" rilasciato dalla camera di commercio».

 

Clara Rossi

Altre news di economia

Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075