Casinò, riduzione degli stipendi per evitare i licenziamenti

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Casinò Saint-Vincent

SAINT-VINCENT. Prosegue il lavoro della Casinò de la Vallée per presentare il piano del concordato dopo la proroga di 60 giorni, fino a marzo, concessa dal Tribunale di Aosta. Molta attenzione è rivolta in particolare al piano di riduzione del costo del personale e in questo senso azienda e sindacati si incontreranno domani e nei prossimi giorni per valutare delle possibili alternative al licenziamento collettivo.

In particolare si sta valutando di ridurre gli stipendi di tutti i lavoratori e di procedere con il prepensionamento di circa 50 dipendenti. Si eviterebbe così il taglio di 168 unità tra il personale della casa da gioco e dell'alberghiero.

«Stiamo cercando una soluzione, ma c'è ancora molto lavoro da fare. Occorre agire sui contratti», spiega Claudio Albertinelli del Savt.

 

Marco Camilli