La crisi Italia - Francia preoccupa le Camere di commercio dell'Alpmed

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

AOSTA. La tensione nelle relazioni tra Italia e Francia è fonte di preoccupazione anche per le Camere di commercio dell'Alpmed, l'euroregione che raggruppa Valle d'Aosta, Sardegna, Rhones-Alpes-Auvergne, Corsica, Liguria, Piemonte e Provence-Alpes Cote d'Azur.

"Auspichiamo - si legge in una nota - che le istituzioni dei due Paesi mettano in campo tutti gli strumenti diplomatici e politici necessari a risolvere la questione".

"In un periodo in cui la situazione economica dell'intera Europa sembra interessata da un momento di difficoltà - spiegano - risulta prioritario intensificare gli scambi con i partner commerciali esteri. In questo senso il collegamento tra Italia e Francia rappresenta un'importante via di scambio per le imprese e l'inasprirsi dei rapporti potrebbe causare non poche difficoltà ai rispettivi comparti imprenditoriali".

"Quanto sta accadendo in questi giorni - concludono - desta non poche preoccupazioni in particolare in un settore imprenditoriale che proprio da questa situazione di grave incertezza potrebbe subire importanti contraccolpi in termini di investimenti e di crescita, con significative ricadute anche occupazionali e sociali".

 

 

Clara Rossi