Firmato ad Aosta un accordo per le pari opportunità sui luoghi di lavoro

firma protocollopariopportunitax350AOSTA. Promuovere la parità e contrastare le discriminazioni di genere: con questi obiettivi oggi a Palazzo regionale l'Ispettorato territoriale del lavoro di Aosta e la consigliera di parità hanno firmato un protocollo d'intesa che rafforzerà lo scambio di esperienze e di buone prassi in tema di pari opportunità.

La consigliera di parità Laura Ottolenghi spiega: «la collaborazione sancita con la firma di questo Protocollo intende promuovere la legalità, il benessere lavorativo e il contrasto alle discriminazioni di genere. Questo si inserisce nell'ambito della Campagna antiviolenza promossa dalla Regione autonoma Valle d'Aosta che vuol ribadire il ruolo centrale delle Istituzioni nella lotta all'esclusione sociale e alla discriminazione».

Aniello Pisanti, direttore ad interim dell'Ispettorato del lavoro, sottolinea che «l'attività principale dei nostri Uffici è senza dubbio quella ispettiva, tuttavia non ci occupiamo soltanto di sanzionare e reprimere le irregolarità che vengono riscontrate. Il nostro ruolo è anche quello di informare lavoratori e datori di lavoro delle regole sulla corretta gestione dei rapporti di lavoro, nonché, come è il caso di questo Protocollo, dei principi posti a tutela della parità di genere».

Presente alla firma l'assessore regionale alle politiche del lavoro e inclusione sociale, Luigi Bertschy, il quale esprime l'auspicio che «attraverso un'attività di rete continua col territorio si possano creare condizioni migliori per ogni persona e per ogni ambiente di lavoro. La sottoscrizione del Protocollo vuole dunque essere occasione di nuovo impulso per implementare azioni di contratto alle discriminazioni di genere nei luoghi di lavoro».

 

 

 

redazione