Affido minori, Baccega: in Valle d'Aosta si fa un buon lavoro

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

BambiniAOSTA. «Controlli, attenzione e gruppi di lavoro sono efficaci e operano nella direzione di tutelare al massimo il minore. La Valle d'Aosta è esente da fatti come quelli successi a livello nazionale: il lavoro svolto nella nostra regione in tema di affidi è un buon lavoro». Così l'assessore regionale alla sanità, Mauro Baccega, è intervenuto in Consiglio regionale rispondendo ad una interpellanza del Movimento 5 stella sul tema degli affidi di minori in Valle d'Aosta.

L'assessore ha riferito alcuni numeri: «nel corso del 2019, considerate le 76 presenze complessive dei minori in affidamento familiare o inseriti in comunità, sono rientrati in famiglia 4 minori, ma bisogna considerare che rispetto agli affidamenti familiari, 25 sono in affidamento intrafamiliare». Nei primi sei mesi dell'anno inoltre 12 minori risultano affidati a tre comunità accreditate, 5 sono inseriti in strutture fuori regione, 1 è stato dichiarato adottabile e 2 sono in affidamento familiare. Per quanto riguarda le comunità regionali per minori sono previste relazioni semestrali riferite ai progetti individuali.

«Segnalo che il Procuratore Minori ha effettuato nel corso degli anni diverse visite a sorpresa nelle nostre comunità, con esito più che positivo», ha ancora riferito l'assessore Baccega.

Nella replica la consigliera Manuela Nasso ha sottolineato che «i numeri forniti sono importanti per una regione piccola come la nostra, ma il servizio sembra funzionare così come i controlli. Accolgo favorevolmente il fatto che le nostre tre comunità siano monitorate costantemente e che vengano fatti controlli a sorpresa».

 

 

 

redazione