Rini, Europa torni ad essere dei Popoli e delle Regioni

Pin It

Il messaggio della presidente del Consiglio Valle Emily Rini in occasione della Festa dell'Europa

 

Emily RiniAOSTA. "In un contesto pandemico come quello attuale, in cui le frontiere sono di nuovo motivo di demarcazione e i cittadini percepiscono tutta la frammentarietà del momento - dice Rini -, è quanto mai necessario che l'Europa e la sua comunità sappiano cogliere da questa emergenza sanitaria, economica e sociale un'occasione per rilanciare e rinsaldare le basi in un'ottica di attenzione sempre più marcata alle esigenze dei singoli territori. Le crisi possono rappresentare un'opportunità e oggi non ci si può permettere di non reagire". Questo il messaggio della presidente del Consiglio regionale della Valle d'Aosta, Emily Rini, in occasione della Festa dell'Europa".

"Voler festeggiare l'Europa in questa tragica situazione - afferma Rini - sembra stridere con lo scetticismo dei cittadini nei confronti delle istituzioni comunitarie. Invece, proprio oggi, trascorsi 70 anni da quando quella Dichiarazione è stata pronunciata, è fondamentale interrogarsi sui risultati sinora ottenuti e operare per migliorare le prospettive di un'unione che lo stesso Schuman auspicava fosse 'organizzata e vitale'. Un'azione, questa, che deve essere condotta in via prioritaria dalle istituzioni, a ogni livello e ognuno per la sua parte, ma deve coinvolgere tutti i cittadini e tutti i territori, affinché si sentano gli artefici di un'Europa responsabile e lungimirante, un'Europa dei popoli e delle Regioni", conclude la presidente del Consiglio regionale.



redazione

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it