Dai consiglieri regionali del M5s materiale per le scuole della Valle d'Aosta

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Pc e altre attrezzature acquistate con parte degli stipendi

computer-isitipAOSTA. Con una piccola polemica politica a fare da sfondo, i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle hanno presentato questa mattina la quarta iniziativa di "restituzione" del loro mandato, cioè la consegna di beni acquistati con la parte dei propri stipendi eccedente i 2.500 euro.

A beneficiare della donazione del valore di quasi 28mila euro sono quattro istituzione scolastiche: la scuola media Carlo Viola di Pont-Saint-Martin ha ricevuto sei proiettori con lavagna per aule; la scuola primaria di Saint-Marcel una fotocopiatrice con contratto di manutenzione per quattro anni; l'Isitip di Verrès sedici pc per i laboratori (foto) e l'istituzione scolastica Abbé Prospère Duc di Châtillon tre Lim Promethean.

«Le prossime iniziative di "Restituzione" – hanno detto i consiglieri Stefano Ferrero e Roberto Cognetta –, che finora hanno raggiunto l'ammontare di 68.515,34 euro, proseguiranno a favore di Scuole e Azienda USL della Valle d'Aosta con le quali siamo già in contatto per calendarizzare gli interventi in base alle disponibilità finanziarie.»

Dai consiglieri poi una considerazione politica: «al fine di evitare strumentalizzazioni e in risposta ad alcune battute inopportune in sedi istituzionali da parte di rappresentanti di altri partiti, pur avendo già concordato sin dal mese di aprile gli acquisti del materiale, non abbiamo ritenuto opportuno dare notizia delle iniziative di "Restituzione" intraprese prima che fossero concluse le elezioni comunali.»

 

E.G.