In centinaia ai funerali della ragazza morta in A5

L'ultimo saluto a Federica Banfi con l'addio della sorella e del fratello e la musica di Emma

banfiUna folla commossa ha partecipato ai funerali di Federica Banfi, la diciannovenne rimasta uccisa la notte di Capodanno in un incidente stradale sulla A5 a Châtillon.

La sua morte ha profondamente segnato la comunità di Canegrate, a Legnano (Milano). La ragazza, in vacanza in Valle insieme ai coetanei della sua parrocchia, era impegnata nello sport e nel sociale ed è deceduta nello scontro tra il minibus su cui viaggiava e il pullman dei compagni di oratorio.

Nello scontro sono rimaste ferite altre sette persone.

Alla messa, concelebrata dal parroco Don Gino Mariani, erano presenti centinaia di persone e l'arcivescovo di Milano, mons Mario Delpini.

Il fratello e la sorella della vittima hanno letto un messaggio. «Ciao Fede, con le parole non riusciremo a esprimere cosa abbiamo passato noi tre insieme. Quando te ne sei andata ti sei portata via una parte di noi, niente e nessuno ci strapperà mai i momenti che in 19 anni abbiamo passato insieme". Ora chi canterà Emma? Chi ci racconterà tutta la sua giornata senza tralasciare nemmeno un particolare? Dovunque tu sia noi ti amiamo, come mamma e papà. Ciao sorellina».

Emma era la cantante preferita di Federica. Il funerale si è concluso sulle note di una su canzone, "Occhi profondi".

 

Clara Rossi

Altre news di cronaca

Pubblicità
Pubblicità