Pagamenti agricoltura, "Regione è impegnata per risolvere la situazione"

L'assessorato replica all'opposizione: ulteriori anticipazioni diventerebbero aiuti di Stato

fienoAOSTA. La Regione non può disporre ulteriori anticipazioni sui contributi in agricoltura perché nuove misure di questo genere «si configurerebbero come aiuti di stato, come peraltro evidenziato in Consiglio regionale». Lo precisa l'assessorato all'agricoltura ribattendo ad una nota dei gruppi di opposizione sull'audizione in Commissione del presidente dell'associazione Vival.

E' necessario «risolvere definitivamente la problematica» dei pagamenti in ritardo da parte di Agea «senza più poter aspettare oltre», scrive l'assessorato sottolineando che «l'impegno e il costante lavoro dell'Amministrazione regionale porteranno a una risoluzione, sebbene parziale, delle problematiche grazie ad una più proficua collaborazione tra gli uffici regionali e i servizi competenti dell'organismo pagatore, Agea».

«I ritardi nei pagamenti delle misure strutturali - continua la nota - sono imputabili in parte al continuo rinvio della  consegna degli applicativi da parte di Agea e, negli ultimi mesi, anche all'attesa della definizione della revisione dell'istruttoria da parte di Area. Spiace comunque constatare - conclude l'assessorato - che si facciamo speculazioni politiche su una tematica le cui responsabilità non sono attribuibili all’amministrazione regionale che è impegnata a rilanciare un settore purtroppo negli anni sacrificato».

 

E.G.

Altre news di politica

Pubblicità