.

Meno gare ma di qualità nel calendario agonistico Asiva 2014/2015

In programma 50 manifestazioni internazionali - A Rhêmes il 5 dicembre il primo appuntamento

 

PRE-SAINT-DIDIER. La palestra delle scuole elementari di Pré-Saint-Didier ha ospitato ieri sera la presentazione dell'Asiva delle gare per l'inverno 2014/2015.

Gli sport invernali subiscono anche loro gli effetti della diminuzione delle risorse, ma l'intento è quello di non permettere alla crisi di condizionare il calendario agonistico in termini di qualità.

«Nonostante le difficoltà economiche, anche quest'anno proponiamo un calendario ricco», ha assicurato il presidente del Comitato, Riccardo Borbay. Il numero delle gare è diminuito, da 130 a 150, ma «avremo 50 manifestazioni internazionali e numerosi rendez-vous con in palio i titoli nazionali». Lo sci alpino è ancora una volta il "re" dell'inverno per numero di gare, seguito dallo sci di fondo.

La presentazione del calendario è un appuntamento che si rinnova ogni anno poco prima dell'avvio della stagione e infatti già il 5 dicembre si terrà il primo degli appuntamenti sportivi, lo slalom organizzato dallo Sci Club Aosta a Rhêmes-Notre-Dame. Il 15 dicembre a Pila sarà poi la volta del Memorial Pietro Fosson con i suoi 500 iscritti.

Durante la serata a Pré-Saint-Didier è intervenuto anche l'assessore allo Sport Aurelio Marguerettaz il quale ha assicurato l'intenzione dell'Amministrazione regionale di «fare il possibile per sostenere l'Asiva» perché gli atleti, «con i loro risultati, frutto di grandi sacrifici, sono i nostri ambasciatori bel mondo».

 

C.R.

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it