.

Furbetti del vaccino, procura chiede l'archiviazione per 3 politici

Rimangono le accuse per due dottoresse dell'Usl

 

Proseguono le indagini della Procura di Aosta sui "furbetti" del vaccino anti Covid-19. Con il procedere degli accertamenti e l'emergere di nuove informazioni il pm ha chiesto l'archiviazione del fascicolo per quattro delle sei persone indagate. Tre di loro sono politici: l'assessore regionale Luciano Caveri (VdA Unie), il consigliere leghista Paolo Sammaritani e il collega del gruppo Pour l'Autonomie Mauro Baccega. Stessa richiesta di l'archiviazione anche per M.I..

Rimane la sola ipotesi di peculato (non più quella di abuso d'ufficio) per la dirigente dell'usl L.P. e per il medico H.I.. Secondo la procura avrebbero utilizzato dosi del vaccino a favore di «amici o parenti».

 

M.C.

 

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it