Mostra agli agenti un documento d'identità falso, ancora una denuncia alla frontiera del Monte Bianco

 

Identificato un 46enne già espulso dall'Italia

AOSTA. Si allunga ulteriormente la lista delle persone denunciate nelle ultime settimane per non aver rispettato un decreto di espulsione. Anche in questa occasione la persona è stata identificata durante un controllo della polizia di frontiera su un autobus in transito al traforo del Monte Bianco. Si tratta di un uomo di 46 anni originario del Bangladesh.

L'uomo ha mostrato una carta d'identità italiana che è risultata contraffatta. La fotografia sul documento, peraltro denunciato come smarrito, era stata sostituita ed è bastato controllare le impronte digitali per scoprire la vera identità del 46enne. L'uomo è stato denunciato anche per falso e sostituzione di persona e munito di un nuovo decreto di espulsione con ordine del Questore di abbandonare l'Italia entro 7 giorni.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it