Evolvendo: la Giunta dei 18 secondo me non c'è più

Milanesio e La Torre con Restano pronti a guardare al centrodestra

 

Palazzo regionale

«La Giunta dei 18 secondo me non c'è più». Nella serata di giovedì, dopo che la maggioranza supera alcune votazioni delicate in Consiglio Valle, ci pensa Bruno Milanesio dell'associazione politica Evolvendo a ricordare che la situazione politica in Regione è sull'orlo del precipizio.

Oggi sono previste ulteriori consultazioni tra i rappresentanti delle forze politiche di maggioranza per trovare l'accordo sulla nuova giunta. Alla vigilia di questi incontri i referenti dell'associazione politica, che in consiglio regionale è rappresentata da Claudio Restano, avvisano: «Ce ne andremo nel momento che giudicheremo opportuno». Sulla decisione inciderà proprio le risposte ricevute nelle prossime ore, ma intanto Evolvendo è pronta già a guardare da un'altra parte, verso il centrodestra.

«A me piacerebbe molto avere come interlocutore un centro destra unito», dice Leonardo La Torre. «Sarebbe molto interessante, perché oggi questa regione ha bisogno di aprire un dialogo, indipendentemente da chi la governa. Il governo di centrodestra italiano è un governo forte, piaccia o non piaccia, e questa regione ha la necessità di interloquire, non di asservirsi, con un governo forte. Quindi a me piacerebbe avere un dialogo con le forze di centro destra, così come con le altre realtà anche non presenti in Consiglio regionale». Si tratta di Giovanni Girardini, di Rinascimento. «Credo sia un interlocutore che debba essere in qualche modo valutato».

 


M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it