Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Sciopero generale dei lavoratori del Casinò di Saint-Vincent il 19 giugno

 

Le segreterie sindacali: "non ci sono le condizioni per ritirare i licenziamenti collettivi"

Casino-dxx530

SAINT-VINCENT. Il 19 giugno i lavoratori del Casinò di Saint-Vincent saranno in sciopero. L'annuncio arriva dalle segreterie sindacali Slc-Cgil, Cisl, Savt, Snalc, Ugl e Uilcom a seguito dello stato di agitazione proclamato nei mesi scorsi contro la procedura di licenziamento collettivo.

"A tutt'oggi - dicono le segreterie regionali - non si sono manifestate le condizioni per arrivare ad una soluzione alternativa e al ritiro della procedura stessa" e pertanto è stato deciso lo sciopero generale per l'intera giornata di lunedì 19, data in cui i rappresentanti delle organizzazioni sindacali saranno auditi in IV Commissione consiliare sul piano industriale della casa da gioco.

I sindacati diffidano "l'azienda a mettere in atto eventuali azioni di sostituzione del personale in sciopero attraverso l'utilizzo di personale esterno o interno con cambio di mansioni, altrimenti sarà nostra cura perseguire l'azienda nelle dovute sedi per comportamento antisindacale ai sensi dell'art 28 dello statuto dei lavoratori".

Queste le modalità dello sciopero: per i lavoratori giornalieri astensione dal lavoro per l'intera durata dell'orario di lavoro; per i lavoratori coinvolti nella turnazione h24 astensione dal lavoro dalle ore 4 del 19 giungo alle ore 4 del 20 giungo; per i lavoratori coinvolti con l'attività dei tavoli da gioco sciopero dall'orario di apertura del giorno 19 fino alla loro naturale chiusura prevista ai sensi delle differenti turnazioni.

 

Marco Camilli

Pubblicità
Pubblicità