Geenna, il Comune di Aosta non sarà sciolto per mafia

Pin It

Secondo il Ministero dell'Interno non sussistono i presupposti di legge


Municipio

AOSTA. Il Comune di Aosta non sarà commissariato: lo annuncia in una nota la presidenza della Regione autonoma Valle d'Aosta comunicando la decisione del Ministero dell'Interno riferita all'indagine Geenna sulla presenza della 'ndrangheta che ha portato all'arresto, un anno fa, di un ex assessore comunale e di un consigliere comunale.

"Il Ministero ha rilevato che dagli elementi emersi dall'attività della Commissione di indagine prefettizia, successivamente condivisi in sede di Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica - è scritto nel comunicato -, non sussistono i presupposti di legge per giungere allo scioglimento del Consiglio Comunale e al conseguente commissariamento dell'amministrazione del capoluogo".

Il Presidente della Regione "ha già informato il sindaco di Aosta" Fulvio Centoz.

La notizia arriva a pochi mesi dalle elezioni comunali previste a maggio.

 

 

 

Marco Camilli

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it