.

Bilancio approvato entro fine anno: Comune di Aosta evita l'esercizio provvisorio

Nuti: 'importanti investimenti per la città, destinati a cambiarne radicalmente il volto'

 

Consiglio comunale di Aosta

Al termine di una "maratona" conclusa la sera del 31 dicembre, con tanto di seduta notturna, il consiglio comunale di Aosta ha approvato il bilancio di previsione 2022-2024. Diciotto i voti a favore e nessuno contrario, ma otto astensioni da parte dei gruppi di minoranza. E, risultato anche più importante, evitato l'esercizio provvisorio dell'ente: non accadeva dal bilancio 2013-2015.

Per la vicesindaca Josette Borre, che ha le deleghe alle Finanze, «si tratta di un risultato importantissimo che testimonia l’impegno profuso dalla Giunta così come dai dirigenti e dagli uffici per mettere la macchina amministrativa nelle condizioni più favorevoli alla ripartenza nel nuovo anno. A tale proposito, desidero sottolineare il clima costruttivo evidenziato dai lavori consiliari. I gruppi di opposizione nel dibattito in aula non solo hanno apprezzato lo sforzo teso a chiudere il bilancio entro fine 2021, ma hanno anche valutato positivamente l’inserimento nel Dup di diversi progetti e obiettivi, in parte già realizzati, che muovono nella direzione da loro indicata nel recente passato con atti di indirizzo politico».

Soddisfazione è espressa anche dal sindaco Gianni Nuti. «La discussione nell’Assemblea, evidenziata dall’astensione nel voto al bilancio costituisce il miglior viatico per il prosieguo della consiliatura che sarà caratterizzato da importanti investimenti per la città, destinati a cambiarne radicalmente il volto». Il primo cittadino ne cita uno in particolare: il progetto di riqualificazione del quartiere Dora finanziato con 12,6 milioni di euro dallo Stato. Grazie a questo contributo ministeriale «potremo disporre a circa 44 milioni di euro destinati in gran parte alle aree periferiche di Aosta. Ci attende un anno di grande impegno, ma, auspichiamo, anche ricco di soddisfazioni per tutti i cittadini».



redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it