Oggi è il

Istruttori Cai rinviati a giudizio, Torti: "drammatica vicenda sia correttamente inquadrata"

  • Pubblicato: Giovedì, 13 Giugno 2019 11:41
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

AOSTA. Il presidente generale del Club Alpino Italiano, Vincenzo Torti, interviene sul caso dei sei istruttori per cui la procura di Aosta ha chiesto il rinvio a giudizio per la valanga che ad aprile dello scorso anno a Pila ha provocato la morte di due sciatori.

"Il Club alpino italiano - afferma Torti - non può che auspicare che, nel perdurante rispetto per le incolpevoli vittime, già dall'imminente udienza preliminare, questa drammatica vicenda possa essere correttamente inquadrata sia nella peculiarità del contesto ambientale venutosi a creare, sia con riferimento all'effettivo ruolo dei singoli partecipanti, in una mai preconcetta ricerca della verità".

I sei istruttori Cai sono indagati per disastro e omicidio colposi. L'escursione cui partecipavano le due vittime e altri sciatori travolti dalla valanga faceva parte di un corso avanzato di scialpinismo della scuola CAI Pietramora (delle Sezioni di Cesena, Faenza, Forlì, Imola, Ravenna e Rimini).

 

 

 

 

C.R.

 

 

 

 

Altre news di attualità

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075