L'Usl Valle d'Aosta dona due ambulanze per l'Ucraina

I mezzi hanno raggiunto il limite di chilometraggio, ma sono ancora funzionanti e in ottime condizioni

 

Ambulanza

L'Azienda Usl della Valle d'Aosta annuncia la donazione di due ambulanze e un'automedica alla Croce Rossa Italiana come forma di sostegno per l'emergenza in Ucraina.

I mezzi donati, «perfettamente funzionanti ed in condizioni generali ottime», erano in via di dismissione per aver raggiunto il limite di chilometraggio. Il 22 aprile saranno consegnati al Cri Valle d'Aosta, portati fino in Polonia e, da lì, raggiungeranno l'Ucraina. Saranno utilizzati dai servizi di emergenza della capitale, Kiev. 

Luca Cavoretto, responsabile del 118 valdostano, spiega che «questa iniziativa si pone quale aiuto e sostegno concreto alle popolazioni vittime della guerra. In un momento di grande difficoltà e di necessità di carattere sanitario, la disponibilità di mezzi per l’emergenza rappresenta una priorità. Per questo motivo anche l'Azienda Usl, che già ha donato farmaci e vario materiale, mediante il servizio di 118 ha voluto dare un altro importante contributo».

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it