.

Esperti europei valuteranno la tomba dell'Età del Ferro scoperta al Parini

 

Gli esiti delle valutazioni serviranno a elaborare un piano di valorizzazione - VIDEO

Reperti-scheletroAOSTA. Saranno coinvolti anche esperti europei nella valutazione dell'importanza del tumulo funerario del VII secolo A.C. scoperto nei giorni scorsi nell'area di scavo all'ospedale Parini, ad Aosta.

Le indagini archeologiche da parte della Soprintendenza ai beni culturali sulla camera tombale del guerriero della prima Età del Ferro devono ancora concludersi e i risultati saranno messi nero su bianco con una relazione scientifica che sarà alla base del confronto tra gli esperti.

Nel corso del dibattito di questa mattina in Consiglio regionale l'assessore alla Cultura Emily Rini ha spiegato che le conclusioni degli esperti «saranno la base per un corretta valutazione sull'effettiva importanza dei ritrovamenti e nel contempo costituiranno un significativo valore aggiunto, in termini di conoscenza, per l'elaborazione di uno studio di fattibilità per la valorizzazione anche del patrimonio preromano presente sul  territorio della Regione».

 

redazione

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it