.

Le 'Fiabe a colori' inaugurano la XX edizione di Enfanthéâtre

 

 

Al Théâtre de la Ville di Aosta dieci sabati dedicati al teatro per bambini e ragazzi

 

Enfanthéâtre

Debutta oggi, sabato 6 novembre, la nuova edizione di Enfanthéâtre, la rassegna di teatro per ragazzi che Aosta propone quest'anno come Festival internazionale di teatro per ragazze e ragazzi.

Gli spettacoli saranno organizzati non più al teatro Giacosa, come previsto inizialmente, bensì al vicino Théâtre de la Ville. Questa ventesima edizione ne conta dieci in programma tutti i sabato pomeriggio alle ore 15 fino a febbraio 2022. Ognuno coinvolgerà diverse realtà teatrali tra le più conosciute e innovative d'Italia. Sarà inoltre presente una compagnia valdostana.

Lo spettacolo inaugurale della XX edizione del festival Enfanthéâtre è "Fiabe a colori" de Il Teatro dell'Orsa che propone al giovane pubblico (dai 3 anni di età in su) tre storie per ridere in libertà con un topo, una pecora e due castelli.

Il prossimo spettacolo, sabato 13, si intitola "Tippi e Toppi" ed è proposto dalla compagnia Nata Teatro. In questa rappresentazione due paesi vicini, in cui si parlano lingue diverse, fanno da sfondo a una storia semplice e delicata, incentrata sull’amicizia e sul rispetto delle diversità. Gli altri due appuntamenti di novembre sono, sabato 20, "Il topolino che scoprì il mondo" di Teatrombria dedicato alle avventure del topolino Amerigo e, sabato 27, "Piccolo Uovo" de Il Teatro 19 che racconta di famiglie diverse da quelle tradizionali.

Modalità di accesso al Théatre de la Ville

Il biglietto di ingresso degli spettacoli dell'edizione XX di Enfanthéâtre è di 5 Euro per gli adulti e 3 Euro per i bambini. Gli spettatori sono invitati a presentarsi al teatro mezz'ora prima dell'inizio dello spettacolo per agevolare le verifiche su biglietti e green pass. È consigliata la prenotazione on line sul sito del Théâtre de la Ville. I posti ancora disponibili, il giorno dello spettacolo saranno acquistabili direttamente a teatro a partire dalle 14.30 fino al loro esaurimento.

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it