Oggi è il

Chatrian: ampliare confini del parco naturale Mont Avic

  • Pubblicato: Mercoledì, 24 Luglio 2019 08:34

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Pin It

Mont AvicAOSTA. Estendere la superficie delle aree protette già presenti in Valle d'Aosta ed eventualmente individuarne di nuove: questo l'orientamento indicato dall'assessore regionale all'ambiente Albert Chatrian.

In occasione dell'inaugurazione al Forte di Bard della mostra dedicata al Mont Avic, l'assessore ha parlato dell'opportunità di ampliare il parco naturale che si estende ai piedi della montagna. 

«Vogliamo pensare - ha affermato - ad un allargamento dei confini del Parco del Mont Avic e, perché no, ad ampliare gli attuali orizzonti, magari immaginando una forma di tutela di altri siti particolari e per certi versi fragili». Il primo pensiero è all'area del Monte Bianco «vista anche l'evidente modificazione del clima in atto e la conseguente necessità di mitigarne l'impatto anche sulle cime più ambite», ha dichiarato l'assessore.

Chatrian ha ricordato che in Valle d'Aosta «più del 30 per cento del territorio è tutelato in quanto appartenente alla rete ecologica europea Natura 2000. Crediamo che preservando gli ambienti naturali l'Amministrazione regionale, insieme agli enti locali, possa mettere in campo strategie volte a valorizzare l'intero patrimonio ambientale valdostano».

 

 

 

 

C.R.

 

 

 

 

 

Altre news su sanità e ambiente

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075