.

Covid, per la Valle d'Aosta probabile un'altra settimana in rosso

Venerdì l'Iss pubblicherà il nuovo report di monitoraggio sull'andamento dei contagi

 

Distanza sociale

AOSTA. Venerdì 9 aprile l'Istituto Superiore di Sanità pubblicherà il report di monitoraggio della situazione dell'emergenza Covid-19 nelle regioni italiane aggiornato agli ultimi giorni di marzo e ai primi di aprile. La Valle d'Aosta è tra le regioni che con molta probabilità rimarranno rosse per una settimana ancora.

Per sperare di passare in zona arancione bisogna considerare gli ormai noti 21 parametri che fotografano l'andamento locale della pandemia, ma soprattutto il comportamento dell'Rt e l'incidenza dei contagi sulla popolazione. Quest'ultimo dato deve essere al di sotto dei 250 casi ogni 100.000 abitanti, requisito che difficilmente la Valle d'Aosta è in grado di avvicinare in questa fase. I giorni a cavallo tra marzo e aprile sono stati tra i più "caldi" dal punto di vista dell'aumento dei contagi in questa terza ondata, con incrementi giornalieri anche a tre cifre. 

Il vicino Piemonte potrebbe rimanere anch'esso in rosso, mentre per regioni come Lombardia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia il ministro Speranza firmerà il passaggio all'arancione dalla prossima settimana.



C.R.

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it