Usl e sindacati firmano gli accordi sullo stanziamento dei fondi contrattuali

Il direttore generale Uberti: 'piena sintonia con le organizzazioni che rappresentano i lavoratori'

 

Azienda Usl Valle d'Aosta

Azienda Usl della Valle d'Aosta e sindacati hanno raggiunto un accordo per lo stanziamento di fondi contrattuali a beneficio del personale del comparto che non può beneficiare di altri incentivi. Si tratta di 250mila euro riferiti alle previsioni del 2021 per la produttività, riservati a progetti e obiettivi strategici.

Allo stesso tempo Usl e Organizzazioni sindacali hanno firmato l'intesa sui fondi residui dell'anno 2020 per circa 1,2 milioni di euro. Saranno erogati entro il prossimo agosto.

La definizioni degli accordi, commenta il direttore generale dell'Usl valdostana Massimo Uberti, «è un ulteriore tassello fra le molte iniziative che l'Azienda sta attivando con le OO.SS. al fine di dare un riconoscimento per l'impegno profuso, un ulteriore impulso all'azione aziendale e ad incrementare il livello dei servizi al cittadino. Su questo tema vi è piena sintonia con le organizzazioni che rappresentano i lavoratori, che ringrazio».

Usl e sindacati stanno anche ritoccando l'accordo del 2018 sulle progressioni orizzontali.

 

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it