"Evidente conflitto di interesse": Tar sospende lavori affidati dalla Monterosa Spa

 

Il progettista della stazione appaltante è lo stesso delle imprese a cui sono stati affidati i lavori

AOSTA. Esiste un "evidente conflitto di interessi" nell'affidamento alla Costruzioni Stradali B.G.F. S.r.l dei lavori di realizzazione del bacino di innevamento "Alpe Forca" di Frachey da parte della Monterosa Spa. L'ingegnere indicato dal raggruppamento temporaneo di imprese individuato per realizzare l'intervento ad Ayas, finanziato dalla Regione con 5,2 milioni di euro, è infatti lo stesso che ha redatto il progetto su incarico della Monterosa, che ricopre il ruolo di stazione appaltante.

Tale conflitto è "non tollerabile e contrastante con il divieto normativo", scrivono i giudici del Tar della Valle d'Aosta chiamati ad esaminare il ricorso contro la procedura aperta di affidamento chiusa lo scorso 16 giugno. Il Tar ha di conseguenza accolto la richiesta di sospendere l'efficacia dell'aggiudicazione e fissato al 12 settembre la trattazione del merito.

Come sottolineano inoltre i giudici, il bando dava la possibilità di presentare eventuali soluzioni progettuali migliorative rispetto al progetto di base. "Il doppio ruolo del progettista incide pure sulla "capacità" di formulare "proposte migliorative" rispetto al progetto (da esso stesso redatto) posto dalla stazione appaltante-Monterosa spa a base di gara", scrivono i giudici. Le soluzioni progettuali migliorative, sempre secondo il bando come ricordato dal Tar, andavano oltretutto "validate in contraddittorio con il progettista dell'opera".

 

M.C.

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it