Alpinista russo trovato morto in un canalone sul Cervino


Era partito per l'ascesa della vetta nonostante le difficili condizioni del percorso

soccorso alpinoAOSTA. Era partito giovedì scorso con l'obiettivo di raggiungere la vetta del Cervino, ma l'impresa si è rivelata fatale per l'alpinista. L'uomo, di origini russe, è stato trovato morto questa mattina dal Soccorso alpino valdostano.

La sua compagna aveva dato l'allarme ieri sera non vedendolo rientrare e questa mattina l'elicottero si è alzato in volo per cercarlo. Il suo corpo privo di vita giaceva in un canalone sulla via normale, sotto il Colle del Leone (3.580 mt).

Nell'incidente che ha provocato la sua morte potrebbero aver avuto giocato un ruolo le condizioni meteo sfavorevoli e la troppa neve ancora presente sul percorso. Sarà la guardia di finanza a ricostruire quanto accaduto.



redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it