Inchiesta Casinò, difesa Rollandin: non ci sono elementi di truffa


Il pm ha chiesto la condanna a 4 anni e 8 mesi dell'ex presidente della Regione

Tribunale AostaAOSTA. «Abbiamo chiesto l'assoluzione perché il fatto non sussiste». Così l'avvocato Carlo Federico Grosso, legale difensore dell'ex presidente della Regione Augusto Rollandin nel processo in corso ad Aosta per truffa e falso in bilancio sui finanziamenti regionali al Casinò di Saint-Vincent.

«A nostro avviso non c'è alcuno degli elementi costituitivi della truffa - ha sostenuto Grosso -. Non ci sono artifici e raggiri, non c'è induzione in errore, non c'è una disposizione patrimoniale che altrimenti sarebbe stata assunta e soprattutto non c'è profitto ingiusto del Casinò dalla Regione».

Il pm Eugenia Menichetti ha chiesto invece la condanna per Rollandin a 4 anni e 8 mesi.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it