.

Processo Bccv Fénis, chiesta la conferma delle condanne per Perron, Cossard e Linty

L'accusa è di induzione indebita a dare o promettere utilità: in cambio del trasferimento (mai concretizzatosi) della filiale in un locale di sua proprietà, Perron avrebbe favorito la rielezione di Linty nel CdA della banca.

Perron era stato condannato a tre anni di reclusione, Cossard e Linty ad un anno.

 

 

 

 

redazione

 

 

 



Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it