.

Appello Geenna, l'accusa chiede di confermare le condanne di primo grado

In corso il processo di secondo grado per i cinque imputati giudicati dal Tribunale di Aosta

 

Processo Geenna ad Aosta

AOSTA. La procura di Torino ha chiesto la conferma delle condanne inflitte nel primo grado di giudizio per quattro dei cinque imputati del processo Geenna giudicati ad Aosta.

Lo scorso settembre l'ex consigliere regionale Marco Sorbara e l'ex assessore comunale di Saint-Pierre Monica Carcea erano stati condannati a 10 anni mentre l'ex consigliere comunale di Aosta Nicola Prettico ed Alessandro Giachino a 11 anni. Per tutti loro l'accusa ha chiesto alla Corte di Appello di convalidare le medesime pene.

Per il ristoratore aostano Antonio Raso invece la richiesta è di 13 anni e 6 mesi di reclusione rispetto ad una condanna in primo grado di 13 anni.

Le accuse riguardano i condizionamenti della 'ndrangheta sulle elezioni regionali e comunali. In seguito all'inchiesta condotta dalla Dda di Torino sulla "locale" di Aosta il Comune di Saint-Pierre è stato sciolto per infiltrazioni mafiose.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it