.

Courmayeur, attive le procedure preventive per il ghiacciaio Planpincieux

Segnali di movimenti anomali in una porzione di ghiacciaio della Val Ferret costantemente monitorato

 

ghiacciaio Planpincieux

Il ghiacciaio di Planpincieux torna a dare segnali di movimento: per questo a Courmayeur è tornata operativa la procedura di protezione civile preventiva.

La massa glaciale della Val Ferret è tenuta sotto costante monitoraggio per prevenire i rischi collegati agli eventuali crolli. Il report del 31 agosto sulla situazione del ghiacciaio ha evidenziato alcune variazioni anomale della velocità di scivolamento di una porzione di circa 146mila metri cubi e per questo il sindaco Roberto Rota e il vice sindaco Federico Perrin hanno firmato un'ordinanza a tutela della incolumità pubblica. Fino alla revoca del provvedimento in Val Ferret è in vigore il divieto di transito pedonale e veicolare lungo la strada interpoderale per Rochefort e, per le zone più esposte in caso di distacchi, il divieto di accesso o l'obbligo di rimanere negli immobili.

Le misure sono limitate alla zona sottostante il ghiacciaio del Planpincieux. Nel resto del territorio di Courmayeur le attività proseguono normalmente. «Coloro che hanno prenotato in questi giorni le proprie vacanze ai piedi del Monte Bianco possono serenamente godere dei panorami e delle belle passeggiate in montagna, nonché delle attività e appuntamenti organizzati sul territorio», sottolinea l'Amministrazione comunale.

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it