.

Gaby, riaperta anche di notte la strada regionale 44

Installato il sistema di monitoraggio via radar del versante dopo la frana caduta il 6 maggio

 

Frana sulla SR 44

È installato dalla scorsa notte il monitoraggio con radar del versante di montagna vicino alla strada regionale n. 44 da cui si è staccata una frana di importanti dimensioni lo scorso 6 maggio.

Il crollo è avvenuto all'altezza dell'abitato di Serta Desout, a Gaby, e da allora il tratto stradale è stato prima chiuso del tutto al traffico e poi riaperto, ma solo di giorno e solo sotto costante controllo a vista. Ora, grazie al sistema radar in grado di monitorare il versante anche con buio o maltempo, la strada è tornata percorribile nelle ore notturne.

«Le segnalazioni del sistema radar sono gestite da remoto dai tecnici specializzati», spiega l'assessorato regionale delle opere pubbliche, i cui tecnici hanno lavorato in questi giorni per valutare la situazione. «Nel caso si renda necessaria la chiusura della strada, è prevista un'apposita procedura che coinvolge il sindaco di Gaby, le strutture regionali e della protezione civile che a vario titolo intervengono per competenza».

Il sistema radar sarà progressivamente tarato per essere il più preciso possibile e gli interventi potrebbero comportare brevi chiusure della strada. Intanto prosegue l'iter per costruire il vallo paramassi di circa 200 metri che proteggerà da futuri nuovi crolli le case di Serta Desor e Serta Desout e la strada regionale. Se tutto andrà come previsto, l'opera sarà completata entro la fine dell'estate.

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it