Spese gruppi consiliari, al via il processo in Cassazione per 15 politici

In base alla sentenza il Consiglio regionale potrebbe essere riconvocato

AOSTA. Domani, 29 marzo, in Cassazione prenderà il via il processo per quindici consiglieri ed ex consiglieri regionali condannati in Appello per le spese dei gruppi nella passata legislatura. Sono quindici i politici coinvolti con le accuse, a vario titolo, di peculato, finanziamento illecito di partiti e indebita percezione di contributi pubblici.

Nel giudizio di primo grado ad Aosta erano stati assolti insieme ad altri 12 colleghi.

Nel processo sono coinvolti anche quattro consigilieri eletti in questa legislatura e sospesi da un anno. Si tratta di Marco Viérin e Leonardo La Torre, che nel frattempo si sono dimessi, e degli esponenti del PD Carmela Fontana e Raimondo Donzel.

La sentenza potrebbe arrivare già domani. Nel caso il Consiglio regionale della Valle d'Aosta, che ieri si è riunito per l'ultima volta in questa XIV legislatura, dovrebbe essere riconvocato in seduta straordinaria per reintegrare i due esponenti PD oppure per confermare i loro sostituti, Andrea Padovani e Paolo Cretier.

 

Marco Camilli

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it