.

Forza Italia: riforma fiscale è una priorità per sostenere la ripresa

«Necessario mettere nelle condizioni i cittadini di pagare dilazionando le rate, in attesa dell'auspicata Pace fiscale»

 

Fisco

«Sostenere l'intero tessuto produttivo a crescere, in Valle d'Aosta come nel resto d'Italia, lo si può fare soltanto se lo si aiuta a mettersi al pari col fisco senza metodi punitivi, non potendo chiedere a qualcuno di pagare ciò che si sa già non riuscirà a onorare». Lo afferma il coordinamento regionale di Forza Italia Valle d'Aosta sulle difficoltà dei contribuenti a far fronte alle scadenze fiscali.

«Al 6 settembre scorso, sono stati almeno 800 mila i contribuenti, anche valdostani, impossibilitati a rispettare i termini di pagamento dei versamenti delle rate delle rottamazioni delle cartelle esattoriali per il 2020 - sottolinea il coordinamento tramite il responsabile di settore, Orlando Navarra -. E il prossimo 30 novembre il copione dovrà essere rispettato per tutte le rate del 2021». Secondo FI dunque «oltre a un nuovo patto sociale ed economico che ponga al centro il lavoro, nella stagione autunnale ormai avviata occorrerà affrontare con urgenza, in modo determinato e risoluto la questione fiscale». Bisogna «mettere nelle condizioni i cittadini di pagare dilazionando le rate, in attesa dell'auspicata Pace fiscale».

La riforma fiscale deve essere «una priorità tra le priorità di tutte le forze politiche che compongono il Governo Draghi, anche alla luce del grande successo riscosso dalla raccolta firme promossa da Forza Italia per un fisco più equo e "amico" di imprese, famiglie e lavoratori, che in Valle d'Aosta, durante i gazebo organizzati in estate sul territorio, ha visto l'adesione di oltre 1.200 valdostani».

 


Clara Rossi

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it