.

Elezioni, «accordo tra PD e Azione / +Europa darà importanti frutti anche in Valle d'Aosta»

Tonino, Curighetti e Dal Tio: «Creare il più ampio fronte possibile nel contrasto all'avanzata di una destra che ha in Orban e Putin i suoi modelli ideali»

 

A poco più di un mese e mezzo dal voto per le elezioni politiche il quadro delle alleanze tra movimenti e partiti politici della Valle d'Aosta sta via via delineandosi.

Una prima intesa ufficiale è quello raggiunta da Partito Democratico e Azione / +Europa. L'accordo raggiunto a livello nazionale sarà confermato nella nostra regione.

«Anche in Valle d'Aosta questo accordo potrà dare importanti frutti, e possa essere di impulso a tutte le forze convintamente europeiste, riformiste, popolari e autonomiste per creare il più ampio fronte possibile nel contrasto all’avanzata di una destra che ha in Orban e Putin i suoi modelli ideali», dicono il segretario regionale del PD Luca Tonino, il segretario regionale di Azione Marco Curighetti e il responsabile per la Valle d'Aosta di +Europa Leonardo Dal Tio.

L'accordo per il voto del 25 settembre, si legge in una nota, «rappresenta un punto fondamentale per presentare agli italiani una proposta politica seria e costruttiva capace di non dispendere nel nulla la spinta riformista e la ritrovata centralità del nostro Paese all’interno dello scacchiere internazionale grazie all’azione del Governo Draghi, fatto irresponsabilmente cadere da populisti e sovranisti di destra e sinistra per meri fini elettorali».

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it