Regionali, ad Aosta concluso lo spoglio: Progressisti davanti alla Lega

Terzo Rinascimento VdA davanti all'Union Valdôtaine

 

Nicoletta SpelgattiAOSTA. Poco dopo le 17 dal polo di scrutinio di Aosta sono arrivati i risultati completi (chiaramente ancora ufficiosi) delle elezioni regionali per quanto riguarda il capoluogo.

A vincere è il Progetto Civico Progressista che incassa il 22,01% dei voti pari a 3.709. Subito dopo la Lega Salvini Vallée d'Aoste al 21,34% con 3.596 voti. Terza la lista di Rinascimento Valle d'Aosta al 9,35% e 1.575 voti, prima dell'Union Valdôtaine che si deve accontentare dell'8,80% (1.483 voti). 

Non molto distanti si trovano Alliance Valdotaine - Stella Alpina - Italia Viva al 7,62%, il Centro Destra VdA al 7,10% e Pour l'Autonomie al 7,01%. Seguono Vallée d'Aoste Unie al 5,98%, il Movimento 5 stelle al 5% e, più distanti, VdA Futura al 2,79%, Vdalibra-Pai all'1,55% e Pas all'1,45%.

Le schede nulle sono il 5,05% e le bianche il 2,33%.

Il conteggio delle preferenze ancora non è completo ma è comunque a buon punto. Con il 73% di schede scrutinate la più votata risulta la leghista ex presidente della Regione Nicoletta Spelgatti (341), poi Alberto Bertin (308) del Progetto Civico Progressista e poi un altro leghista, Andrea Manfrin (283).

 

 

C.R.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it