.

Aosta, più ore di assistenza agli anziani nelle strutture residenziali

La Giunta comunale approva una modifica al contratto di affidamento per dedicare più attenzione agli anziani ospiti

 

Municipio di Aosta

Il Comune di Aosta ha deciso di aumentare le ore di assistenza a favore degli anziani ospiti delle strutture residenziali del territorio e del Centro diurno di piazza della Repubblica. La delibera, approvata nella riunione di giovedì della Giunta comunale, prevede il ricorso al quinto d'obbligo nell'ambito del contratto di affidamento del servizio.

«La decisione - spiega l'amministrazione comunale - è stata maturata considerando che, nonostante miglioramento delle condizioni pandemiche abbia indotto le autorità ha consentire nuovamente le uscite degli ospiti dalle strutture e le visite dei famigliari, il bisogno degli ospiti delle strutture di ricevere una maggiore attenzione e tempo dedicato, in ogni momento della giornata e ancor più per coloro che vivono ancora periodi di isolamento, è una priorità per garantite il loro benessere».

Una maggiore presenza di assistenti aiuterà gli anziani, rimasti isolati per lungo tempo dalle proprie famiglie, a «recuperare una condizione di normalità in un contesto che ancora normale non è, e che potrebbe, peraltro, ancora mutare e che pertanto possa contribuire ad aiutarlo a convivere anche con potenziali ulteriori cambiamenti».

L'aumento delle ore di assistenza coinvolgerà le strutture di viale Gran San Bernardo, viale Europa e corso Saint Martin de Corléans oltre al Centro diurno situato nei locali del J.B. Festaz in piazza della Repubblica. 

«La ricollocazione dei servizi semi-residenziali all’esterno delle strutture comporta anch’essa l’impiego di personale aggiuntivo atto a garantire un adeguato monte ore di assistenza», comunica ancora il Comune di Aosta.

 

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it