Oggi è il

Una biblioteca vivente di volontari per diffondere la speranza contro la violenza

  • Pubblicato: Lunedì, 12 Marzo 2018 09:40

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Oggi ad Aosta l'inaugurazione delle panchine rosse

biblioteca-vivente8marzox300AOSTA. Si è tenuta l'8 Marzo presso la sede del CSV onlus di Aosta, in occasione della "Giornata internazionale delle donne", l'iniziativa di incontro e confronto con le associazioni impegnate in ambito femminile e non solo.

Diverse le associazioni presenti, tra cui Dora Donne in Valle D'Aosta, Uniendo Raices Onlus, V.I.O.L.A., Asfib VdA, Uisp e Fidapa, Centro donne contro la violenza , Associazione valdostana "volontariato carcerario", Anteas, Libera "contro le mafie", Aned, Emergency gruppo territoriale.

Per l'evento è stata istituita "La biblioteca vivente", prassi nata in Europa nel 2000 per promuovere il dialogo interculturale e il superamento delle barriere di discriminazione basate sul genere. Presenti quindi, oltre alla bibliotecaria, libri in carne ed ossa i cui titoli assegnati riassumevano una storia. Una storia fatta di persone, di esperienze personali e reali che hanno voluto condurre il pubblico presente attraverso la porta del pregiudizio e portarlo oltre, dove la differenza è una ricchezza.

L'affluenza è stata varia e costante: famiglie, donne, uomini e giovani che si sono avvicinati all'opera dell'associazionismo valdostano attraverso la scelta del titolo del "libro" con cui relazionarsi. Dieci minuti circa a disposizione in cui ascoltare la testimonianza dei volontari, che nelle loro storie hanno anche voluto raccontare il loro operato e il perché avessero deciso, a un certo punto, di diventare volontari di un ente piuttosto che di un altro.

Si è respirata un'aria chiara, portatrice di un messaggio di speranza. E l'intento di voler dare a una giornata così delicata il risvolto della vittoria. Persone, esperienze, tutte al servizio di uno scopo ben più nobile della semplice celebrazione: la condivisione.

L'interattività della "Biblioteca vivente" ha permesso ai lettori di informarsi, scambiare punti di vista e opinioni coi loro "libri". In un ambiente caldo e famigliare in cui si è percepito il lavoro di connessione che le associazioni del territorio fanno ogni giorno per diventare una rete di supporto, un bacino di ricezione per i cittadini valdostani. Un evento che ha permesso di trascorrere un pomeriggio di riflessione e di scambio. Dall'ingresso all'aperitivo, volontari e visitatori non si sono risparmiati nel dialogo e nella conoscenza reciproca, in quella che è parsa davvero una bella scossa per l'abbattimento dei muri sociali.

Diverse le iniziative ancora in programma, tra cui l'inaugurazione oggi delle "panchine rosse" con Uniendo Raices e la collaborazione del Centro donne contro la violenza. Per rendere noti tutti i servizi a favore di chi, troppo spesso, si sente smarrito nel momento del bisogno.

 

A.G.

Altre news di attualità

  • Bilancio positivo per la Settimana della legalità in Valle d'Aosta
    AOSTA. Tempo di bilanci per la prima edizione della Settimana della Legalità e della Prevenzione organizzata in Valle d'Aosta dal 14 al 18 gennaio scorsi. Il risultato, dice l'assessore regionale alle politiche sociali Mauro Baccega, è positivo: «Le iniziative hanno riscontrato enorme successo sia come pubblico partecipante che come interesse per le tematiche affrontate».
  • Caro autostrada, Marquis: non ci sono novità
    AOSTA. Nessuna notizia in arrivo per i valdostani e gli automobilisti che si confrontano quotidianamente con il caro pedaggi autostradali. In II Commissione consiliare oggi sono stati auditi i due parlamentari della Valle d'Aosta e i vertici di Rav e Sav, le due società che gestiscono i tratti di A5 entro i confini regionali. Il risultato è che «non ci sono novità», come riferisce il presidente della Commissione Pierluigi Marquis.
  • Les Valdôtains rendent visite aux émigrés de Paris à l'occasion du 95e Arbre de Noël de Paris
    AOSTE. À l'occasion de la 95e édition de l'Arbre de Noël, la communauté valdôtaine, à travers les représentants de ses Institutions, a rencontré à la Maison du Val d'Aoste de Paris, les responsables des Sociétés d'émigrés valdôtains : Aldo Daudry et Jean-Pierre Martin Perolino, Président et Ancien Président du COFESEV et de l'Union Valdôtaine Dauphiné-Savoie, Jean-Baptiste Pedretti et Roger Dujany, Président et Président de l'Association sportive de l'Union Valdôtaine de Paris, Gérard Schrepfer et Pierre Bich, Président et Secrétaire de l'Association des Levalloisiens d'Origine valdôtaine, Alain Tavano Blanc, Président de l'Union Valdôtaine de Lyon et, enfin, Jacqueline David Viérin, Président de l'Association Valdôtaine de Savoie.
  • Aperte le iscrizioni al corso per il patentino fitosanitario
    AOSTA. Sono aperte fino al 31 gennaio le iscrizioni al corso base organizzato dell'assessorato regionale all'agricoltura per ottenere e rinnovare il certificato di abilitazione all'uso e all'acquisto di prodotti fitosanitari (il cosiddetto "patentino"). Le lezioni si svolgeranno presso la sala riunioni della cooperativa Cofruits a Saint.Pierre ed è aperto ai titolari o dipendenti di aziende agricole o di ditte che gestiscono il verde.
  • Confermata la chiusura per 2 anni del Traforo del Monte Bianco
    COURMAYEUR. Il Traforo del Monte Bianco dovrà chiudere completamente al traffico per lavori di manutenzione straordinaria che dureranno circa due anni. La Società italiana del tunnel lo ha confermato in una lettera inviata al governo regionale in risposta alle richieste di informazioni inviate dopo che l'ipotesi di costruzione di una seconda galleria è tornata d'attualità.
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075