Oggi è il

"Criteri anticoncorrenziali", e la Regione Valle d'Aosta annulla la gara per l'agenzia stampa

  • Pubblicato: Venerdì, 19 Ottobre 2018 10:34
0
0
0
s2smodern

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Accolta un'istanza dell'Adn Kronos sui criteri per l'aggiudicazione dei servizi di informazione giornalistica

AOSTA. La Regione autonoma Valle d'Aosta dovrà bandire una nuova gara con procedura aperta per individuare l'agenzia di stampa che si occuperà dei servizi di informazione giornalistica dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2020, per un importo massimo stimato in 414.800 Euro.

La gara indetta nel mese di agosto è stata annullata dopo che l'Adn Kronos Spa ha sollevato una serie di rilievi e presentato un'istanza di annullamento in autotutela che la Struttura comunicazione istituzionale e cerimoniale ha accolto.

Le contestazioni dell'And Kronos riguardano alcuni criteri di ammissibilità e di valutazione che i concorrenti dovevano avere alla data di presentazione dell'offerta. In una recente sentenza del Tar della Valle d'Aosta, citata dall'Akn Kronos, sono infatti giudicate «anticoncorrenziali tutte quelle clausole dei bandi di gara che richiedono alle imprese partecipanti, quali requisiti di partecipazione alla gara o criteri tecnici per il riconoscimento di un maggior punteggio, l'ubicazione della sede operativa entro una certa distanza rispetto al servizio da espletare o la disponibilità di strutture o uffici operativi prima dell'aggiudicazione della gara». Ancora, non possano «ritenersi legittime tutte quelle clausole del bando o del disciplinare di gara che limitino in modo ingiustificato tanto la libertà di stabilimento, quanto la libertà di prestazione di servizi da parte di operatori stranieri o che comunque hanno sede in Paesi membri, ma al di fuori dei luoghi indicati nelle regole di gara».

Gli uffici regionali hanno riconosciuto che la gara «non risulta, in effetti, pienamente coerente con i principi europei e nazionali in materia di libera concorrenza». Nella nuova procedura i criteri di ammissibilità e valutazioni garantiranno «il rispetto dei principi di libera concorrenza, parità di trattamento e non discriminazione».

 

redazione

Altre news di attualità

Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075