Oggi è il

Informazione locale: dopo la tv, i valdostani scelgono internet

  • Pubblicato: Martedì, 12 Febbraio 2019 12:14

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Pin It

aostaoggiAOSTA. L'informazione locale rimane un punto di riferimento importante per i valdostani. Sarà per le piccole dimensioni, sarà per le specificità, sarà perché difficilmente le notizie "valdostane" trovano spazio fuori dai confini regionali, fatto sta che il 98 per cento dei valdostani si interessa a ciò accade nel territorio in cui vive. È la percentuale più alta di tutta Italia secondo i risultati dell'indagine dell'Agcom sulle abitudini degli italiani nel tenersi informati.

In Valle d'Aosta il punto di riferimento è ancora la tv, infatti quotidianamente l'83,8 per cento dei valdostani la accende (anche) per informarsi. Al secondo posto c'è Internet: il 47,1 per cento dei valdostani legge tutti i giorni le notizie on line. Più di coloro che scelgono la radio e più di coloro che optano per l'informazione cartacea. E ancora, sempre dopo la tv, Internet è considerata la fonte principale grazie alla quale tenersi informati, al di sopra dei tradizionali quotidiani e della radio.

Rispettando inoltre il trend nazionale, l'indagine rivela un andamento al ribasso delle copie vendute dai quotidiani: tra 2012 e 2016 si è passati da quasi 4 milioni a  2,3 milioni circa di copie.

Dal rapporto infine emerge l'importanza della pubblicità per il mondo dell'informazione valdostana. Secondo i calcoli dell'Agcom infatti (pur basandosi su dati del 2016 e 2017) dalla vendita degli spazi pubblicitari provengono quasi i tre quarti dei ricavi complessivi. È quindi grazie agli sponsor se i media della nostra piccola regione possono continuare a tenere informato quel 98 per cento di abitanti che vuole sapere cosa accade in Valle d'Aosta.

 

 

Elena Giovinazzo

 

 




Altre news di attualità

  • Prosegue la crisi di vendite dell'informazione su carta stampata
    AOSTA. Dopo cinque anni dall'ultimo sondaggio torniamo a verificare lo stato di salute dei giornali cartacei sotto forma di vendite.
  • Assunzione operai in Regione, a breve la pubblicazione dei bandi
    AOSTA. A distanza di un paio di mesi dalla presentazione del provvedimento in Giunta, l'atto che ufficializza l'assunzione da parte della Regione di dieci operai a tempo indeterminato è stato formalizzato.
  • Condoléances de Fosson et Rini pour le décès de Federica Diémoz
    AOSTE. Au nom du Gouvernement régional, le Président de la Région, Antonio Fosson, a présenté ses sincères condoléances à la famille de Federica Diémoz, directrice du Centre de dialectologie et d’étude du français régional de l’Université de Neuchâtel, ainsi que directrice ad interim du « Glossaire des patois de la Suisse romande », qui vient de disparaître.
  • Cambio al vertice dell'associazione librai della Valle d'Aosta
    AOSTA. Cambio al vertice della sede valdostana dell'A.L.I., l'Associazione Librai Italiani. Dopo oltre un ventennio, Margherita Fosson lascia il posto a Clara Acerbi, 33 anni, libraia di Aosta eletta presidente dall'associazione Librai Confcommercio VdA.
  • Valle d'Aosta, un Museo della memoria per ricordare gli emigrati
    AOSTA. Domenica 11 agosto si è svolta l'edizione 2019 della Rencontre Valdôtaine, manifestazione dedicata ai valdostani emigrati in altri Paesi d'Europa e del mondo. Accanto a questo evento è stata organizzata ad Aosta anche l'abituale tavola rotonda sul tema dell'emigrazione durante la quale è stata lanciata ufficialmente l'idea di realizzare un "Museo della memoria".
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075