Oggi è il

Concorso straordinario insegnanti, il Tar Valle d'Aosta boccia il ricorso

  • Pubblicato: Venerdì, 19 Luglio 2019 10:08
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

scuolaAOSTA. Il Tar della Valle d'Aosta ha dato ragione all'operato dell'Amministrazione regionale per quanto riguarda il concorso straordinario di assunzione di insegnanti nelle scuole d'infanzia e primaria e dei docenti di sostegno.

I giudici amministrativi, con sentenze pubblicate il 18 luglio, hanno respinto i ricorsi promossi da 19 docenti con servizio nelle scuole paritarie che erano stati ammessi a partecipare, con riserva, alla prova del concorso dopo le ordinanze cautelari dello stesso Tar del 9 aprile scorso. A seguito della sentenza del Tar  questi 19 ricorrenti non saranno inseriti nelle graduatorie definitive del concorso.

Nella discussione nel merito i giudici amministrativi hanno stabilito che "i requisiti di partecipazione al concorso straordinario sono stati stabiliti direttamente, e con efficacia cogente, dal legislatore statale, con l'ovvia conseguenza che l'Amministrazione scolastica regionale si è limitata a recepirli senza apportarvi alcuna modifica o integrazione". Quanto all'ipotesi di illegittimità costituzionale del concorso, il Tar ha tenuto conto del fatto che la procedura era straordinaria e del diverso metodo di selezione legato alla natura pubblica e privata delle istituzioni scolastiche e delle scuole paritarie. 

"Gli uffici competenti - fa sapere l'assessorato regionale dell'istruzione - procederanno ora nelle azioni al fine di disporre l'immissione in ruolo su posti vacanti per tutti i gradi di scuola. Per le assunzioni a tempo indeterminato per l'anno scolastico 2019/20 si attingerà anche da tali graduatorie".

 

 

 

 

redazione

 

 

 

 

Altre news di attualità

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075