Tavoli distanti almeno 1 metro, niente buffet e obbligo di mascherine: le regole per i ristoranti dal 18 maggio

Pin It

Validati i protocolli regionali per la riapertura i lunedì validi anche per parrucchieri e centri estetici

 

parrucchiereAOSTA. Almeno un metro di distanza tra i clienti, buffet vietati, nessun portabiti comune, igienizzazione dei menu dopo ogni uso, obbligo di mascherine: sono alcune delle disposizioni che dovranno essere rispettate da bar, ristoranti e attività di somministrazione di bevande e alimenti che riapriranno a partire da domani, 18 maggio.

Tutte le regole sono elencate nel protocollo validato dalla Regione che spiega come devono operare i lavoratori, come possono essere accolti i clienti e quali misure di prevenzione adottare per evitare contagi da Covid-19.

Un secondo protocollo riguarda le attività di cura della persona come parrucchieri, barbieri e centri estetici. Tra le misure previste, locali dovranno essere adattati all'esigenza di rispettare le distanze interpersonali e bisognerà rispettare tutta una serie di regole come la prenotazione dei trattamenti programmandoli per evitare assembramenti ed il "privilegiare la conversazione con il cliente tramite lo specchio". 

Qui i due protocolli: quello per attività di somministrazione di alimenti e bevande e quello per parrucchieri, barbieri e centri estetici.

 


redazione

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it