Con Save the Food recuperate e ridistribuite più di 1000 porzioni di cibo in Valle d'Aosta

Pin It

 

Save the FoodAOSTA. Più di mille porzioni di cibo  - 1.237 per la precisione - sono state recuperate e ridistribuite alle famiglie più povere della Valle d'Aosta nel corso del 2019. L'iniziativa è stata portata avanti dal Banco alimentare insieme a Cuki con il progetto Cuki Save the Food.

In tutta Italia lo scorso anno il progetto ha permesso di distribuire oltre 1,4 milioni di porzioni di cibo grazie ad un meccanismo virtuoso che si basa sulla solidarietà e sull'impegno dei volontari di Banco Alimentare su tutto il territorio regionale, che consentono di recuperare il cibo preparato e in eccedenza, donandolo, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie alle strutture caritative del territorio.

"La collaborazione tra Cuki e Banco Alimentare - si legge in una nota - si consolida ulteriormente anche grazie ad un altro progetto nato per contrastare un importante settore che incide sullo spreco alimentare: il cibo sprecato nei ristoranti. Nel 2016 nasce Cuki Save Bag, la “doggy bag” di Cuki, sviluppata in sinergia con 200 studenti del Politecnico di Torino, per portare a casa il cibo non consumato al ristorante, contribuendo in questo modo a combattere lo spreco del cibo fuori casa. Hanno aderito al progetto Save Bag i ristoranti Eataly, le osterie Slow Food, il Gruppo CIGIERRE e Just Eat".

 

redazione

 

 

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it