Tra mercoledì e giovedì i primi trasferimenti nell'ospedale Covid dell'esercito

I primi pazienti che saranno assistiti nell'ospedale da campo di Aosta arriveranno dal Parini e dalla clinica di Saint-Pierre

 

 

ospedale da campo Covid dell'esercito

AOSTA. Entrerà in funzione tra pochi giorni l'ospedale da campo Covid di Aosta dell'Esercito. In poco più di una settimana i militari hanno completato l'allestimento della struttura all'interno di un capannone di proprietà della Regione nell'area dell'Espace Aosta, non lontano dal tendone drive-through per i tamponi.

I primi pazienti Covid positivi provenienti dal Parini e dall'Isav di Saint-Pierre saranno trasferiti "probabilmente tra mercoledì e giovedì", ha spiegato l'assessore alla sanità, Roberto Barmasse. Le tende dotate delle apparecchiature sanitarie necessarie ne possono ospitare fino a 20. Tutti saranno seguiti da medici, infermieri e operatori delle forze armate fino a quando non avranno più necessità di assistenza sanitaria di intensità intermedia.

L'ospedale da campo permetterà di alleggerire la pressione sul nosocomio regionale di viale Ginevra che nei prossimi giorni potrà quindi tornare ad utilizzare un altro reparto per la normale attività di cura e assistenza dei pazienti non Covid. Molto dipenderà comunque da come si evolverà la curva dei contagi in Valle e soprattutto da quanti pazienti avranno bisogno di assistenza a livello ospedaliero. 

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it