.

Nuovo digitale terrestre, in Valle d'Aosta iniziano gli interventi sui ripetitori

Tra fine settembre e inizio ottobre tecnici al lavoro per il passaggio al nuovo sistema di trasmissione tv

 

Televisione

Dal prossimo mese di ottobre inizierà la transizione al nuovo digitale terrestre. Il passaggio al nuovo sistema di trasmissione comporterà l'adeguamento delle trasmissioni del segnale televisivo anche sul territorio della Valle d'Aosta. Secondo quanto comunicato dagli uffici regionali, le operazioni sui ripetitori inizieranno dalla prossima settimana.

Tra lunedì 27 settembre e il prossimo 10 ottobre i primi adeguamenti riguarderanno i comuni di Villeneuve, Introd, Aymavilles (coperti dal ripetitore di località Cumiod); Gaby, Issime (ripetitore di località Chanton); Hône e Bard (ripetitore di Bard); Valtournenche (ripetitore di località La Muranche); Torgnon, Antey-Saint-André, Chamois, La Magdeleine (ripetitore di Torgnon località Croix de Juine); Pont-Saint-Martin e Donnas (ripetitore di Pont Saint Martin); Saint-Nicolas, Aymavilles, Villeneuve e Introd (ripetitore di località Rumiod) e Montjovet (ripetitore di località Berger).

«Le reti al momento interessate sono quelle di Mediaset (Canale5, Italia1, Rete4)», spiegano gli uffici regionali. «Per continuare a vedere l’intera programmazione televisiva sarà necessario essere dotati di TV o decoder in grado di supportare la ricezione in alta definizione, previa risintonizzazione del dispositivo secondo le procedure specifiche di ciascun modello; in caso contrario, i canali che verranno trasmessi in HD non saranno visibili».

 


M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it