.

Obbligo green pass dal 15 ottobre: controlli e sanzioni

Da venerdì per accedere al posto di lavoro servirà la certificazione verde Covid

 

Certificazione Verde Covid

Dal 15 ottobre scatta l'obbligo di certificazione verde Covid-19 per poter accedere al posto di lavoro. La novità in vigore da venerdì prossimo riguarda milioni di aziende private e autonomi e migliaia di pubbliche amministrazioni chiamate a far rispettare l'obbligo del green pass per vaccinazione, avvenuta guarigione o negatività a un tampone.

In assenza di certificazione il lavoratore sarà considerato assente ingiustificato (dunque non sarà sospeso, come previsto in precedenza dalla normativa). Scatterà in quel caso la sospensione della retribuzione.

La sospensione durerà sino alla presentazione del green pass o al massimo sino al termine dell'emergenza sanitaria, al momento in vigore fino al 31 dicembre.

Controlli

Diverse problematiche sono ancora aperte sulla questione dei controlli del green pass, dai dubbi sul rispetto della privacy agli aspetti organizzativi delle aziende.

I controlli saranno effettuati dai datori di lavoro o da un addetto preposto a questo compito. Preferibilmente la verifica del green pass dovrebbe avvenire al momento dell'accesso ma esiste la possibilità di effettuare controlli a campione (con tanti punti interrogativi sulle sanzioni applicabili in questo caso). Inoltre il controllo va effettuato ogni giorno almeno fino a quando non sarà disponibile - se lo sarà - un'app che potrà registrare le scadenze delle certificazioni e quindi permetterà di evitare la ripetizione quotidiana dell'operazione di verifica.

Altri controlli possono essere effettuati da Ispettorato del lavoro e forze dell'ordine.

Sanzioni

Il mancato rispetto dell'obbligo di certificazione verde comporta delle sanzioni più "salate" per i lavoratori. In presenza di personale senza green pass il datore di lavoro dovrà pagare da 400 a 1.000 Euro mentre per il lavoratore non in regola la sanzione, irrogata dal prefetto, va da 600 a 1.500 Euro. Le multe possono anche raddoppiare in caso di violazioni reiterate.

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it