.

Anniversario dell'alluvione, Lavevaz e Marzi: 'la Valle d'Aosta non potrà mai dimenticare'

Ventuno anni fa l'evento alluvionale che provocò 17 vittime e ingenti danni in tutta la Valle d'Aosta

 

Alluvione 2000 a Fénis

Con un messaggio ai valdostani il presidente della Regione Erik Lavevaz, insieme all'assessore alle Opere pubbliche Carlo Marzi, ricordano il ventunesimo anniversario dall'alluvione che nel 2000 sconvolse la Valle d'Aosta.

«La Valle d'Aosta non potrà mai dimenticare le 17 vittime dell’alluvione dell'ottobre del 2000 e, negli ultimi 21 anni, ha saputo fare tesoro della severa lezione impartita da un territorio magnifico, ma fragile», dichiarano in una nota Lavevaz e Marzi.

«In questi anni - affermano - la nostra regione non solo ha intrapreso un importante percorso di consapevolezza e di crescita culturale sui temi della salvaguardia dell’ambiente, ma ha saputo mettere in atto azioni concrete per la difesa dai rischi naturali, per il rafforzamento del sistema di emergenza e di protezione civile e per la prevenzione dei rischi legati ai cambiamenti climatici e per le strategie di adattamento».

«Da quei terribili giorni di novembre 2000 e dai mesi successivi di ricostruzione - conclude il messaggio - è rinata una comunità più consapevole delle proprie potenzialità e della propria forza e una collettività che ha saputo rafforzare la propria straordinaria vocazione solidale».

 


redazione

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it