.

Iniziata l'erogazione dei contributi Covid ai maestri di sci della Valle d'Aosta

Soddisfazione dell'assessore Guichardaz e del presidente dell'Avms Cuc per la distribuzione di 4 milioni

 

Beppe Cuc

Esprimono entrambi soddisfazione Jean Pierre Guichardaz e Beppe Cuc - rispettivamente assessore regionale al turismo e presidente dei maestri di sci della Valle d'Aosta - per la celerità dell'iter di distribuzione dei contributi per l'emergenza Covid-19 alla categoria. Si tratta di 4 milioni di euro assegnati alla Valle d'Aosta dallo Stato e dati in gestione dalla Regione all'Associazione Valdostana Maestri di Sci.

La procedura per chiedere gli aiuti si è conclusa il 6 ottobre scorso. Una settimana dopo è iniziata l'erogazione delle somme per soddisfare 950 domande di aiuto presentate da maestri e scuole di sci per le perdite subite lo scorso inverno. I fondi sono «ripartiti in modo da privilegiare i professionisti che svolgono l'attività in modo continuativo, destinando invece una quota fissa per chi non esercita o lo fa saltuariamente», spiega l'Avms.

Secondo Beppe Cuc la sinergia tra Associazione dei maestri di sci e Regione ha «permesso di accelerare sui tempi». Aggiunge Cuc: «Siamo molto soddisfatti, abbiamo fatto squadra e siamo riusciti a concludere questo iter complesso proprio alla vigilia di una stagione fondamentale per gli sport invernali. Ora siamo pronti a ripartire, con la speranza di andare verso la piena normalità».

La collaborazione «ha permesso di accelerare l'erogazione di questi importantissimi contributi a favore di una categoria, quella dei maestri di sci, fondamentale nel nostro sistema turistico e sportivo», ribadisce l'assessore Guichardaz.

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it